Nicolosi – Chiesa Madre

27 Marzo 2019   Chiesa

Nicolosi – Chiesa Madre

Nicolosi (Niculusi o Niculosi in siciliano) è un comune italiano di 7482 abitanti della città metropolitana di Catania in Sicilia.

Nicolosi dista 13 chilometri da Catania; 207 chilometri da Agrigento; 122 chilometri da Caltanissetta; 87 chilometri da Enna e 222 da Palermo.

Il paese sorge alle pendici dell’Etna, a sud del Vulcano attivo più alto d’Europa, tra vari coni piroclastici, i più importanti dei quali sono i Monti Rossi e la collina di Mompileri. Il territorio comunale si estende fino alla sommità dell’edificio vulcanico. Ospita la sede del Parco dell’Etna.

Per la sua strategica e baricentrica posizione tra il mare ed il vulcano, Nicolosi rappresenta storicamente la “Porta dell’Etna” e così viene spesso anche identificato


Mascalucia – Chiesa Madre

27 Marzo 2019   Chiesa

Mascalucia – Chiesa Madre

Mascalucia (Mascalucìa in siciliano) è un comune italiano di 32.307 abitanti della città metropolitana di Catania in Sicilia e situato alle pendici dell’Etna. È il settimo comune più popoloso della città metropolitana di Catania.

Sorge alle pendici dell’Etna a quote tra i 700 e i 300 metri sul livello del mare e si estende, compresa la frazione di Massannunziata, su una superficie di 16,24 km². Il suo centro storico dista circa 10 chilometri da quello di Catania; 98 chilometri da Messina; 75 chilometri da Siracusa; 171 chilometri da Agrigento e 218 da Palermo.

Il comune di Mascalucia confina a nord con il comune di Nicolosi; ad est con i comuni di Pedara e Tremestieri Etneo; a sud con i comuni di Gravina di Catania e Catania; ad ovest con i comuni di San Pietro Clarenza e Belpasso.


Paternò – Chiesa di Santa Maria

27 Marzo 2019   Chiesa

Paternò – Chiesa di Santa Maria

Paternò (Patennò in siciliano) è un comune italiano di 47 728 abitanti, della città metropolitana di Catania, in Sicilia. Dista 18,4 km dal capoluogo e 183,7 km dal capoluogo di regione.

È un centro urbano di medie dimensioni situato nell’entroterra etneo e fa parte dell’omonima area etnea. Il territorio comunale confina nella parte occidentale con Centuripe, in provincia di Enna, e Biancavilla e nella parte meridionale con i comuni di Castel di Judica e Ramacca, appartenenti al distretto del Calatino.

A nord confina con le ex frazioni paternesi di Ragalna e Santa Maria di Licodia, ad est confina con Belpasso.

Il territorio è situato alle pendici sudoccidentali dell’Etna, ha un’altitudine media di 290 m s.l.m., una superficie complessiva di 144,04 km² ed una popolazione che sfiora i 50 000 abitanti.

Il centro storico di Paternò si presenta delimitato da nuovi quartieri, tra cui quello “satellite” di ampie dimensioni dell’Ardizzone; il colle, che gli abitanti chiamano “Collina storica“, essendo la parte in cui vi sono concentrati i più importanti monumenti della città, nonché il suo nucleo originale e antico, fa anch’esso parte del centro storico.

A seguito dell’ordinanza emessa dalla Presidenza del Consiglio dei ministri entrata in vigore il 20 marzo 2003, e deliberata dalla Giunta regionale siciliana il 19 dicembre, la classificazione sismica attribuita al territorio del Comune di Paternò è quella di Zona 2 (sismicità media).


Milazzo – Chiesa dell’Immacolata

27 Marzo 2019   Chiesa

Milazzo – Chiesa dell’Immacolata

Milazzo (Milazzu in siciliano) è un comune italiano di 30 972 abitanti della città metropolitana di Messina in Sicilia.

Dopo Messina e la vicina Barcellona Pozzo di Gotto è il terzo comune per popolazione della città metropolitana, nonché uno dei più densamente popolati, dietro Giardini-Naxos e Torregrotta.

La città è posta tra due golfi, quello di Milazzo a est e quello di Patti a ovest.

Fondata dai Greci intorno al 716 a.C. e dal 36 a.C. riconosciuta come civitas Romana, la città è stata al centro della storia anche durante la Prima Guerra Punica (260 a.C.), e nel luglio 1860 con l’arrivo delle camicie rosse nella grande Battaglia di Milazzo. Numerose sono le testimonianze e i simboli della storia millenaria della città. A tal proposito sono in corso progetti mirati ad inserire il Castello, la città fortificata e il borgo antico tra i siti UNESCO ed a costituire la Riserva Marina del Promontorio di Capo Milazzo.

La cittadina fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia in qualità di Ospite Onorario.

Meta turistica e ideale punto di partenza per le Isole Eolie, il Parco dei NebrodiTindari, Milazzo ha un’economia abbastanza varia: oltre al turismo comprende dall’agricoltura (e in particolare il vivaismo) alla pesca, dal commercio ai servizi, dai trasporti su gomma e via mare all’industria pesante e non.


Contatti

Indirizzo

Via Monti Iblei, 8/B, 95030 Tremestieri Etneo (CT)

Telefono

+39 095 899 6510